Cosa vedere a Tokyo: 21 siti di interesse da non perdere

Stai programmando un viaggio in Giappone vuoi sapere cosa vedere a Tokyo? in questo articolo troverai sia i siti più iconici che le esperienze più tradizionali.

Può non essere la tua prima metropoli, ma fidati che Tokyo è diversa da tutte le altre. Questo perché nonostante i suoi 14 milioni di abitanti è silenziosa, pulita, organizzata, efficiente, e di una bellezza rara, dove i contrasti tra moderno e antico non solo coesistono, ma la rendono ancora più affascinante.

Nonostante però la sua estrema organizzazione e funzionalità, rimane una città immensa, dove le distanze sono importanti e le attività da fare tantissime. Programmare quindi i propri giorni a Tokyo è fondamentale, e capire cosa vedere e a cosa dare priorità sulla base del tempo che si ha a disposizione, ancora di più.

Continuando quindi a leggere troverai tutti i siti più importanti e cosa vedere a Tokyo, divisi per quartieri, così che tu possa pianificare tutto al meglio.

Pensi di aver bisogno di supporto nella costruzione del tuo viaggio o itinerario in Giappone? Contattami!

Se non mi conosci infatti io mi chiamo Alice e a settembre del 2023 ho lasciato l’Italia insieme al mio compagno per viaggiare a scoprire il mondo. Il mio lavoro infatti è quello di organizzare viaggi e itinerari su misura, proprio per questo motivo in ogni mio viaggio, raccolgo tantissime informazioni, così da testare in prima persona ciò che offro ai miei clienti.

Se vuoi saperne di più, qui trovi spiegati i miei servizi, mentre a quest’altro link ti puoi prenotare per una chiamata gratuita con me, così da capire insieme come posso aiutarti.
Vuoi conoscere le recensioni delle persone che si sono già affidate a me per capire come lavoro? Ecco il link.

Cosa vedere a Tokyo: Shibuya scramble crossing

Shibuya è un distretto molto famoso che si trova nella zona sud ovest della città, dove si trovano davvero tantissimi punti di interesse. Qua infatti si trova il Shibuya Crossing, il santuario Meji, lo Shibuya Sky, il bellissimo parco Yoyogi-kōen, Takeshita street e tanto altro, ma partiamo con ordine.

Lo Shibuya crossing è l’incrocio pedonale più trafficato al mondo, pensa che ogni giorno viene attraversato da 2 milioni di persone.

Impressionante non trovi?
Una volta quindi che ti ritroverai di fronte a questo incrocio, ti consiglio oltre ad attraversarlo, di ammiralo anche dall’alto, perché l’affluenza di persone che c’è, è davvero qualcosa di unico. Si ma dove?

La prima opzione è quella di salire da Starbucks, uno dei bar che si trova di fronte a questo incrocio, perché trovandosi rialzato, offre un’ottima vista. Attualmente è chiuso per ristrutturazione.
Un’alternativa è quella di salire da Mag’s Park Rooftop Shibuya Crossing, un rooftop bar dove pagando il ticket d’ingresso, avrai anche incluso un drink.
La terza opzione invece, più costosa, è quella di mangiare da Occitane Café Shibuya, al piano superiore infatti troverai diversi tavoli con vista.
Il quarto posto da dove vedere la vista dello Shibuya crossing è dal Shibuya Mark City, il centro commerciale che si collega con la stazione di Shibuya. Dal ponte infatti di collegamento si gode di una visuale perfetta dell’incrocio e gratuita, ma quando ci sono stata io che era un prefestivo, era chiuso per evitare che troppe persone si fermassero qui.
Il quinto e ultimo spot da dove vedere lo Shibuya crossing, è dallo Shibuya Sky, ma di questo te ne parlo tra poco.

Mi raccomando, non partire per un viaggio in Giappone senza un’assicurazione che ti protegga in caso di problemi. Scegli la Cap Annullamento di Chapka e goditi il Giappone senza stress!

Statua di Hachikō

Un alto sito di interesse nel quartiere Shibuya, che tra l’altro si trova proprio di fronte all’incrocio più famoso del mondo, è la statua di Hachikō. Questo famosissimo cane ha anche ispirato il film omonimo, grazie a questa speciale storia vera di fedeltà, amore e legame tra due amici.

Cosa vedere a Tokyo: santuario Meji

Il santuario Meji, è un’altra tappa imperdibile all’interno di questo enorme quartiere che Shibuya, perché è uno dei santuari shintoisti più importanti di tutto il Giappone, dedicato all’imperatore Meiji e all’imperatrice Shoken per celebrare le loro imprese.

Proprio per questo motivo il santuario è molto affollato e io ti consiglio di venirci al mattino presto, per goderti di più l’atmosfera di passeggiare all’interno di questa foresta con più di 100.000 alberi e raggiungere attraverso un sentiero questo monumento, tra l’altro gratuito.

Una volta qua potrai poi partecipare ai tradizionali rituali shintoisti, come fare offerte e pregare nel santuario principale, scrivere i tuoi desideri su una tavoletta ema e acquistare un portafortuna o un amuleto.

Una vista pazzesca sulla città: Shibuya Sky

cosa vedere a tokyo: shibuya sky

Se cerchi una vista panoramica a 360 ° ti consiglio di salire sullo Shibuya Sky, un rooftop con una meravigliosa terrazza panoramica al 47° piano, da dove avrai una vista pazzesca di tutta la città e in particolar modo dello Shibuya crossing, anche se a mio avviso un pò troppo dall’alto 😀
Un aspetto tra l’altro che ho apprezzato molto di questo rooftop, rispetto per esempio a quelli di New York, oltre al prezzo, appena 14€ veramente assurdo, è stato il fatto di poter avere ampissimi spazi una volta in cima, per godersi davvero il panorama ma anche per rilassarsi.

Tendenzialmente infatti, le terrazze sono strette e a parte un giro del perimetro, c’è poco spazio in più. In questo caso invece il rooftop è immenso, addirittura c’è una pista di atterraggio e decollo per elicotteri, troverai sdraio, pedane e anche dei bar, aperti solo dalla golden hour in poi. Se cerchi infatti un’atmosfera differente e più dinamica, devi venirci di sera, dove troverai musica, luci e un vasto cocktail menu.

Non perderti poi le più autentiche e tradizionali esperienze da fare in Giappone!

Cosa vedere a Tokyo: Takeshita street

cosa vedere a tokyo: takeshika street

Tokyo come già detto è una città ricca di contrasti e diversità, è ordinata e pulita, silenziosa e pacifica, ma è anche colorata, eccentrica, sgargiante e creativa. In questa via potrai quindi osservare la seconda faccia di questa città, perchè qua incontrerai tantissimi negozi di costumi per cosplayer, cafè a tema, street food, ristoranti e tante installazioni.

E’ una via piccola ma estremamente affollata, quindi se ti danno fastidio questi ambienti forse è meglio se la eviti. Se invece ami immergerti in situazione del genere, Takeshita street è una tappa del tuo itinerario che non puoi perdere!

Il bellissimo giardino Yoyogi-kōen

cosa vedere a tokyo:  yoyogi-koen

La cosa che più mi ha colpita di Tokyo è la sua capacità di essere allo stesso tempo una città caotica e piena di gente, ricordiamoci che ci vivono 14 milioni di abitanti, e una città calma, pacifica e tanto verde.

Il giardino Yoyogi-kōen infatti, che si trova accanto al santuario Meji, è una bellissima oasi all’interno di Tokyo, dove staccare non un pò, ma completamente la spina dall’asfalto e dai grattacieli. Passeggiare in questo parco ti farà teletrasportare in un altro mondo, fatto di uccellini che cantano, alberi e verde a non finire, persone in bicicletta o a fare picnic all’aria aperta.

Cosa vedere a Tokyo: Ginza

Ginza è il quartiere più chic di tutta Tokyo, dove troverai boutique, locali, ristoranti tutti di altissimo livello, e dove incontrerai tante donne e uomini in completo mentre raggiungono i propri uffici. L’atmosfera infatti di questo quartiere è davvero unica nel suo genere, ti sembrerà assurdo infatti camminare in un quartiere così importante con una quasi essenza di inquinamento acustico.

Le persone in Giappone infatti sono molto silenziose e grazie anche alle macchine elettriche, è un vero piacere camminare per le strade di Tokyo. Oltre a questo la città è di una pulizia impeccabile, in giro non troverai pezzi di plastica, mozziconi o carte, tutti sono estremamente educati da questo punto di vista, e a mio avviso è un aspetto positivo enorme. Da viaggiatrice responsabile e sostenibile, è davvero doloroso viaggiare in determinati paesi proprio per questa non curanza nei confronti dell’ambiente. Quindi mi raccomando, durante il tuo viaggio in Giappone sii sempre rispettosa/o delle loro usanze. In giro per la città incontrerai pochi bidoni, quindi tutto quello che consumerai dovrai portartelo dietro con te, magari da mettere nello zaino, nell’attesa di poterlo buttare.

Cosa vedere a Tokyo Shinjuku e Kabukichō

cosa vedere a tokyo:shinjuku

Shinjuku è uno dei distretti più particolari e controversi di Tokyo, dove in particolar modo Kabukichō, ti offrirà un’altra faccia del Giappone.
Se infatti fino ad ora abbiamo parlato di pace, tranquillità, di ordine e di estrema pulizia riferendoci a questo paese, Shinjuku invece è come se fosse un mondo a sé. Di sera infatti questo quartiere si trasforma, le luci al neon si accendono, la musica si alza e tantissimi bar e locali iniziano a servire drink a giovani e adulti, che hanno bisogno di evadere e uscire dai forti schemi di cui il Giappone vive.

Se quindi cerchi night life, questo quartiere è quello giusto per te.

Una tappa carina all’interno di questo quartiere è poi il Cross Space Shinjuku (3D billboard), dove potrai ammirare un gatto in 3D miagolare, giocare e dormire.

Anche Godzilla Head è un’icona da non lasciarsi sfuggire in questo quartiere, simbolo dei tanti film girati, sbucherà fuori dai numerosi grattacieli, creando un’atmosfera simpatica e hollywoodiana.

Un ultimo consiglio, la stazione metropolitana di Shinjuku è una delle più complicate e difficili per orientarsi in cui sia stata durante tutto il mio viaggio in Giappone. Armati quindi di pazienza perché sarà difficile sia uscire (lo so è assurdo) che entrare e trovare il binario giusto.

A proposito di mezzi, se vuoi capire come spostarti e in generale come organizzare un viaggio in Giappone, non perderti il mio articolo dedicato!

Golden Gai: taverne e vie suggestive

cosa vedere a tokyo: golden gai

Lo scenario cambio di nuovo, perchè a Shinjuku, potrai trovare anche tradizione, suggestione e autenticità. Sto parlando di Golden Gai, una serie di piccolissime e strette vie, dove troverai diverse taverne tradizionali, dove mangiare prenotando con largo anticipo. Durante la sera poi queste vie saranno ancora più romantiche e suggestive, grazie ai colori, alle luci delle insegne e dei lampioni.

Palazzo del governo metropolitano di Tokyo

Un altro punto panoramico per vedere la città dall’alto, è salendo sulla terrazza del palazzo del governo metropolitano. Ci troviamo nel distretto di Shinjuku quindi a nord ovest di Tokyo e sicuramente questo rooftop ti permetterà di avere una visuale diversa rispetto allo Shibuya Sky, che invece si trova a sud ovest. Questo palazzo poi si divide in due torri, una nord e l’altra sud, ognuna con una sala panoramica al 45esimo piano, la torre più bella per una vista sulla città è quella sud, e l’aspetto molto vantaggioso è che l’ingresso è gratuito.

Pensa che nelle giornate terse, da qua potrai anche ammirare il Monte Fuji.

Qual’è il pass migliore per spostarsi in Giappone? Scoprilo qui!

Cosa vedere a Tokyo: Asakusa e il Senso-ji 

cosa vedere a tokyo: sensoji

Asakusa è il quartiere che più di tutti mi è piaciuto a Tokyo, tanto che per ben 3 volte ho scelto di soggiornare qua. Ma oltre al quartiere, che è veramente bellissimo e suggestivo, con piccole vie tradizionali dove mangiare Street food o dove acquistare souvenir tipici, qui si trova il Senso-ji.

Uno dei motivi infatti per visitare questo quartiere è proprio questo tempio buddista, il più antico della città, e uno dei più importanti. Visto quindi la sua grande rilevanza, ti suggerisco di venirci al mattino presto, altrimenti incontrerai davvero tantissima gente. L’ingresso al tempio è poi come, nella maggior parte dei casi, gratuito.

Un’altra tappa secondo me è molto bella da fare ad Asakusa, è una passeggiata lungo il fiume Sumida che costeggia questo quartiere. Il parco Sumida poi è davvero stupendo, con panchine, vie pedonali, ciclabili, senza parlare poi della vista davvero stupenda, da dove si vede anche lo Sky tree, un altro rooftop di cui ti parlo in maniera più approfondita tra poco.

Il palazzo Imperiale di Tokyo

cosa vedere a tokyo: palazzo imperiale

Il palazzo imperiale di Tokyo si trova a pochi minuti a piedi da Ginza ed è la residenza ufficiale e principale dell’imperatore del Giappone. La visita al palazzo quindi non è possibile, anche se alcune parti sono aperte al pubblico, come alcune zone dei giardini interni del Palazzo. Queste si possono vedere però solo partecipando a delle visite guidate, che si tengono due volte al giorno.

Ma non preoccuparti, anche solo passeggiare per i giardini anteriori del palazzo, è uno spettacolo unico, ammirare la residenza circondata da tutto quel verde, è infatti davvero suggestivo.

Cosa vedere a Tokyo: Roppongi e la Tokyo tower

tokyo tower

Ci troviamo in un quartiere a sud della città città, famoso per la night life e il divertimento notturno, ma anche per le sue viste sulla città.

Roppongi infatti trovandosi su delle colline, offre delle viste magnifiche sulla città. Non perderti quindi dai grattacieli di Roppongi Hills, l’osservatorio Tokyo City View. Considera però che il costo del biglietto è un pò più alto (20€) rispetto agli altri osservatori come Shibuya Sky (14€) o il palazzo del governo metropolitano (gratuito). Oltre a questo ricordati che in caso di maltempo, ma quanto ti sto dicendo vale per tutti gli osservatori, non è permesso di accedere ai piani aperti, ma solo in quelli al chiuso.

Un altro sito di interesse in quest’area è la Tokyo Tower, estremamente simile nell’estetica alla Tour Eiffel, ma vestita di rosso. La Tokyo Tower potrai poi ammirarla sia dal basso, ma anche dall’alto, salendoci sulle varie terrazze panoramiche. Potrai così scegliere se raggiungere l’ultimo piano Top Deck, oppure fermarti al Main deck, il prezzo però quasi raddoppia, quindi valuta bene cosa scegliere.

Team Lab e la statua della libertà

cosa vedere a tokyo: team lab

A ridosso della baia di Tokyo si trovano due siti di interesse davvero unici che valgono la pena di essere inseriti nella lista “cosa vedere a Tokyo”: il Team Lab e la statua della libertà.

Il Team Lab è un museo espositivo di arte moderna e multisensoriale eccezionale. Al suo interno ci sono due percorsi: acqua e terra, che ti permetteranno un‘immersione completa nell’esperienza. Tra giochi di specchi, di luci, di musiche, percorsi dentro l’acqua uscirai da questo museo esterrefatta/o. Prima di entrare infatti ti verrà chiesto di togliere scarpe e calzini, per vivere tutto in maniera molto più intensa.

Tra tutto considera poi circa 1.30 di tempo, mentre la prenotazione in anticipo è fondamentale visto che è un museo altamente turistico.

In circa 20 minuti di mezzi raggiungerai poi la statua della Libertà di Tokyo, ebbene sì, non solo New York ne ha una. Anzi lo sapevi che esiste anche a Parigi? Trovi di più in questi articoli dove ne parlo.

Akihabara: tra elettronica e manga

cosa vedere a tokyo: akihabara

 Akihabara è un quartiere famoso per l’elettronica, gli immensi centri commerciali e i manga.

In ogni via di questo quartiere infatti troverai immensi mall con 5/6/7 piani dove al loro interno c’è davvero di tutto, soprattutto a livello di tecnologica. Allo stesso tempo se sei appassionata/o di manga, anime e videogiochi qua troverai la tua dimensione, grazie ai numerosi negozi di modellistica, libri, figurine e giochi tutti a tema. Ad Akihabara incontrerai anche tanti cosplayer, ovvero persone che si vestono come i loro personaggi preferiti di un videogioco, di un manga oppure dell’eroe di un anime.

E’ quindi sicuramente un quartiere autentico e particolare, che ti consiglio di visitare e inserire nella tua lista di “cosa vedere a Tokyo”, per poter osservare anche questo lato della città, ma in generale del Giappone.

Tokyo tree

cosa vedere a tokyo: tokyo tree

Vicino al quartiere di Asakusa, si trova la Tokyo Tree, un’altra terrazza panoramica da dove ammirare il panorama di Tokyo questa volta da est della città. Come hai visto infatti tutti i rooftop elencati in questo articolo sono tutti dislocati in punti diversi di Tokyo, così da dare ogni volta l’opportunità di vedere la città da una prospettiva diversa. Pensa poi che questa torre delle comunicazioni è la più alta al mondo e da qua, avrai una vista a 360° della città.

Anche per la Tokyo Tower, potrai poi acquistare due biglietti diversi a due prezzi diversi. Il primo ti porterà fino a 350 metri (11€ circa) mentre il secondo a 450 (17€ circa). Ricordati sempre di prenotare con anticipo il biglietto, a maggior ragione se viaggi in alta stagione.

Per una vista gratuita sempre da questa parte della città puoi altrimenti salire all’8° piano del centro informazioni turistiche di Asakusa, che tra l’altro è di fronte al Senso-ji.

Cosa vedere a Tokyo: il parco di Ueno

cosa vedere a tokyo: parco ueno

Oltre ai bellissimi parchi e giardini già menzionati nell’articolo, merita una descrizione anche il parco di Ueno a nord della città. Di fronte al parco troverai poi anche diversi musei interessanti come quello di scienza e natura, quello nazionale o di arte occidentale.

A mio avviso comunque, questo parco è uno dei più belli della città, non solo per lo stagno pieno fiori di loto,il Shinobazu-no-ike, ma anche per tutta l’atmosfera che si respira. Tra artisti di strada, bancarelle di street food ( soprattutto nel weekend), giri in bicicletta e dolci anziani che passeggiano, questo parco permette davvero di staccare la spina dalla metropoli e rilassarsi per qualche ora.


Direi che siamo arrivati alla fine di questo lunghissimo articolo su cosa vedere a Tokyo, spero davvero di averti dato tutti gli strumenti per capire quali siti di interesse inserire nel tuo itinerario. Ovviamente in un viaggio in Giappone, non c’è solo Tokyo da vedere. Scopri cosa vedere a Kyoto in questo articolo dedicato.
Se poi hai bisogno di supporto, puoi sempre contattarmi.

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *